Il russo Popov, l’americano Trump e Google Analytics.

Controllando oggi i dati di Google Analytics dei miei siti, sono rimasto colpito dal traffico proveniente dal sito http://motherboard.vice.com/ e dal sito http://lifehack.com/. Ancora peggio da quelli relativi a compliance-barak.xyz e compliance-elena.xyz.

traffico analytics
Ma che roba è? Appaiono nel traffico “referral”.

Ma come è possibile una cosa del genere?

Esistono addirittura nella panoramica del pubblico, lingue inesistenti, veri e propri messaggi del tipo:

“Secret.ɢoogle[dot]com You are invited! Enter only with this ticket URL. Copy it. Vote for Trump!,”. (notare la “ɢ” di ɢoogle)

Google Analytics Panorama Visite: Lingua
Google Analytics Panorama del Pubblico suddiviso per Lingua

L’arcano si svela leggendo il link referral che ha creato il maggior traffico: http://motherboard.vice.com/read/this-pro-trump-russian-is-spamming-google-analytics.

Un russo, tale Vitaly Popov, è riuscito a spammare Google Analytics, un po’ per vendetta e un po’ per fama e un po’ per sostenere Donald Trump.

“Money. Traffic is money.”

Sorgente: This Russian Is Spamming Google Analytics to Show His Support for Trump | Motherboard

Come rimediare?

In rete ci sono tanti consigli a tal proposito. La cosa è nota da un paio di anni, ma a me non mi era mai capitato di incorrere in questo inconveniente.

In alcuni casi si tratta di veri e propri spam malefici con link a siti che installano malwere dannosi.

Tra i tanti articoli che insegnano come rimediare consiglio questo, pubblicato nel gennaio del 2015.

Per sapere invece quale trappola si nasconde dietro compliance-alex.xyz e le sue varianti, leggete qui (inglese)