L’ho letto su Facebook!

Più del 44% degli americani si informa su Facebook.

Sappiamo anche che gran parte del traffico sui siti di informazione viene prodotto da Facebook tramite le condivisioni e i post sponsorizzati o naturali.

Anche se Zuck si ostina a dire che la sua non è una media company, di fatto, mentre fino ad una decina di anni fa eravamo abituati a sentir dire “l’ha detto la televisione”, “l’ho letto sul giornale”, oggi dobbiamo abituarci all’idea che la fonte primaria delle notizie per gran parte degli americani e del resto degli abitanti del pianeta è, e sarà sempre di più, il “neutrale” algoritmo di Facebbok.

The Washington Post ha voluto indagare e racconta di un esperimento fatto qualche settimana fa per capire cosa ci viene proposto quotidianamente dal social network più potente del mondo.

Siccome Facebook conosce tutto di noi, ci si aspetta la fornitura di notizie tagliate su misura per i nostri gusti, i nostri orientamenti e le nostre abitudini, invece sembra proprio che ciò non avvenga.

Facebook uses an algorithm to pick the top story for each trending topic. We looked at which sites it picks more than others.

Sorgente: This is the news Facebook chooses for you to read – The Washington Post

Vuoi commentare?