Perché sarà inevitabile per molti editore adottare il PayWall.

Sempre a proposito di Ad Blocker, PayWall, Programmatic e quindi sempre sull’impossibilità per un editore (e di conseguenza dei giornalisti) di vivere grazie al solo modello di introiti basato sui ricavi della pubblicità, segnalo una serie di notizie apparse recentemente sui siti web, che si occupano di queste materie, su cui vi invito a riflettere:

  1. Aumento costante e considerevole delle persone che adottano i sitemi AdBlocker (soprattutto millennian). What is the percentage of Internet users that employ AdBlock Plus or similar ad blocking plugins?
  2. Brendan Eich, uno dei fondatori di Mozzilla, nonché padre di JavaScript, sta lanciando un nuovo browser: Brave che di default blocca gli annunci pubblicitari: The former CEO of Mozilla is launching a web browser that blocks all ads by default
  3. Anche la compagnia telefonica La Tre sta per introdurre gli ad blocker: Mobile operator Three to introduce adblocking
  4. Sempre più pubblicità sarà venduta con il programmatic: Programmatic Direct Takes Majority of Programmatic Ad Dollars Conseguenza: minor possibilità di vendere la pubblicità direttamente da parte degli editori e maggior dipendenza dalle piattaforme internazionali trasversali.

Conclusioni, i lettori vi bloccano la pubblicità? I rimedi ci sono eccone uno: http://techcrunch.com/2012/05/18/clarityray-ad-blockers/ in alternativa adottare il paywall.

Vuoi commentare?